Altre Funzioni


 
Webcam CSP
Questa webcam si trova sul traliccio dove è installato il ripetitore DSTAR IR1UDI.

Per vedere l'immagine a piena risoluzione
vai al sito del CSP



 
Servizi

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

Inaugurazione del Centro Operativo presso l'AeC di Casale Monferrato

ARI-RE.png

Nel corso dell'esercitazione “Una prova per tutti” si è svolta l'inaugurazione del Centro Operativo allestito dalla nostra Sezione presso l'Aeroporto Civile di Casale Monferrato.



Sabato 12 giugno, durante l'esercitazione programmata, si è svolta la visita ed il taglio del nastro tricolore al Centro Operativo installato presso l'aeroporto di Casale Monferrato.

La sala operativa, voluta sia dalla nostra Sezione che dall'Aeroclub che la ospita, è composta da quattro postazioni radio e pensata come una sala operativa professionale.

La consolle operativa è composta da: una postazione HF per le emergenze nazionali; una postazione multipla con apparato bibanda VHF/UHF che, oltre ad essere utilizzata per le solite attività, avrà funzioni anche di telebridge fisso per supportare le scuole nei collegamenti con la ISS, dotata di antenne a movimento azimutale e zenitale; una postazione con apparato bibanda VHF/UHF con funzioni di collegamento interforze all'interno del COM 2 di Casale Monferrato e di radio-fax ed infine la postazione della Croce Rossa Italiana, per le problematiche sanitarie.

Particolare della prima postazione della consolle (HF).

 

L'armadio che contiene tutti gli apparati radio, comando rotore, pc, radio-fax, interfaccia  audio per il telebridge etc, e la radio aeronautica che gestisce il traffico aereo locale

L'armadio che contiene tutti gli apparati: radio HF, VHF e UHF, comando rotore, PC, radio-fax, interfaccia audio per il telebridge, alimentatori, etc., nonché la radio aeronautica che gestisce il traffico aereo locale.

  

L'importanza di un evento è sempre misurata dalla presenza e dall'importanza di chi vi partecipa.

Il classico taglio del nastro è avvenuto “a quattro mani”: quelle del Sindaco della nostra città Demezzi e dell'Assessore alla Protezione Civile della Regione Piemonte Ravello unitamente all'Assessore alla Protezione Civile del nostro comune Riboldi.

Erano presenti altre autorità cittadine: Paolo Cardettini Presidente della IV Commissione Protezione Civile, l'Assessore De Luca, il Capo Ufficio Stampa D'Andria, Franco Scaglione, Presidente del Coordinamento di P.C. ed il funzionario dell'A.I.Po geom. Eligio Di Mascio coordinatore e osservatore della simulazione del servizio di piena.

Il taglio del nastro: da sinistra: l'assessore Riboldi, il Sindaco Demezzi e l'assessore regionale Ravello, in seconda fila il Pres. Paolo Cardettini e l'ass.De Luca

Il taglio del nastro. Da sinistra: l'assessore Riboldi, il Sindaco Demezzi e l'Assessore Regionale Ravello; in seconda fila il Presidente Paolo Cardettini e l'Assessore De Luca.

A gongolare, per le parole di elogio avute nei nostri confronti, Giancarlo Panelli, Presidente dell'Aeroclub che ospita la struttura, il nostro Presidente I1EPJ Giuseppe Perotti e, proveniente da Torino, il responsabile ARI-RE regionale IZ1BWB Salvatore Bonomolo.

Nonostante l'inaugurazione, per tutta la mattinata si sono susseguiti scenari in tutto il territorio monferrino, seguiti dal centro operativo dagli instancabili IW1BND Fabio e IW1CNF Max che veramente hanno fatto una mole di lavoro di tutto rispetto.

Comunque il Centro Operativo senza tutte le altre postazioni non avrebbe avuto nulla da fare,  quindi ringraziamenti vanno anche a I1EPJ Beppe, IK1YFE Luigi e IZ2BAX Pierpaolo operanti dal COM di Casale Monferrato, a IZ1RGI Natalino e IK1ODS Claudio, sebbene avesse anche funzioni di coordinatore, operanti dal COM di Ozzano Monferrato, a IW1GEL Luciano e IK1PXG Giovanni operanti dal COM di Cerrina, a IK1YEZ che ha operato dal COM di Frassineto Po e a IW1BTC Carmelo che ha dovuto spostare la postazione radio dal COM di Balzola alla sede della Chintana che si trova a Morano Po.

Oltre a tutti questi operatori erano attive anche le seguenti figure: in primis l'equipaggio con mezzo fuoristrada dalla sezione ARI di Chivasso composto da IZ1DNG Mauro e I1WUQ Roberto, poi IZ1HFA Marco che aveva il compito di coordinare i soccorsi sanitari. Come dimenticarsi poi di Andrea IZ1FIE, coadiuvato poi nel pomeriggio da Pinuccio IZ1KKM, giunto in supporto per la gestione della Sezione e sede del neo Centro Operativo AIPo.

Dire che è andato tutto bene non si può, un po' di magagne sulle comunicazioni ci sono state, per fortuna non sull'aspetto tecnico. La consolle del Centro Operativo era alla prima prova del fuoco, ha funzionato tutto perfettamente, i ripetitori utilizzati hanno retto bene ed il 3α locale ha dato prova di affidabilità.

Ci sono alcune cose da modificare o correggere: sicuramente l'identificativo del ponte trasmesso troppo frequentemente, che ha rallentato le operazioni, i passaggi lunghi, il vizio di lasciare pochissimo spazio tra un passaggio e l'altro. Si potrebbe poi magari valutare, avendone le possibilità, di istituire due canali paralleli, uno per le emergenze e uno per le richieste di routine, per non sovraccaricare l'unico canale e rallentare le operazioni di emergenza.

Un'altra necessità emersa è quella di sostituire i ripetitori con frequenze dirette, senz'altro possibile se il Centro Comunicazioni si trova in strutture ben attrezzate come i COM di Ozzano e Casale oppure l'Aeroporto, più difficoltoso operando da altri COM meno attrezzati.

Altra cosa importante: chi opera alla radio deve trasmettere, ricevere e seguire cosa avviene in frequenza. I messaggi da trasmettere andrebbero numerati con codice di priorità e lasciati in una vaschetta per l'operatore che li deve trattare. L'operatore radio li trasmette e gli mette un visto con l'orario di trasmissione, stessa cosa per i messaggi in arrivo.

Purtroppo lo diciamo sempre e non lo facciamo mai, ma vedremo in futuro di mettere giù, con i consigli di chi ha provato ieri in esercitazione, quattro regole in croce da leggere prima di accendere le radio, sempre, stamparle, plastificarle e appenderle in ogni COM.

In mattinata abbiamo anche avuto l'onore della visita in Sezione e Sede Operativa AIPo degli assessori Riboldi, De Luca, Cardettini e dell'Assessore regionale Ravello guidati dal geom. Eligio Di Mascio che ha condotto la visita.

Visita nella nostra Sezione. Da sinistra Eligio Di Mascio responsabile dell'AIPo, l'assessore regionale alla P.C. Ravello e l'assessore alla P.C. Del comune di Casale Riboldi

Visita nella nostra Sezione. Da sinistra Eligio Di Mascio funzionario responsabile dell'AIPo, l'Assessore Regionale alla P.C. Ravello e l'Assessore alla P.C. del Comune di Casale Riboldi.

Vorremmo infine ricordare e ringraziare, a nome della nostra Sezione, chi ha lavorato per concludere il Centro Operativo appena inaugurato.

Sono mesi che dedichiamo o il sabato mattina o la domenica mattina, insieme a qualche altra serata o tardo pomeriggio dopo il QRL, ai lavori in aeroporto. Montaggio antenne, montaggio consolle, cablaggi dalla consolle all'armadio principale, modifiche in corso d'opera e tanto altro.

Sperando di non dimenticare nessuno, ringraziamo Max IW1CNF che ormai fa parte dell'arredamento, c'è sempre, IW1BND Fabio, anche lui lo possiamo annoverare tra gli arredamenti, IZ1KKM Pinuccio, IK1YFE Luigi, IK1YEZ Fabio, IZ2BAX Pierpaolo, IK1SLD Claudio project manager per quanto riguarda le attività del telebridge e ultimo Natalino IZ1RGI, ultimo solo perchè è neo-licenziato, è da poco che è con noi, ma è già un operativo navigato. Grande Nata.

  Foto ricordo. Da sinistra:IW1CNF Max , I1EPJ Beppe seduti. In piedi sempre da sinistra. IW1BND Fabio, IW1BNZ Franco, IZ1BWB Salvatore e IK1XPW Eligio

Foto ricordo. Seduti, da sinistra: IW1CNF Max e I1EPJ Beppe. In piedi, sempre da sinistra: IW1BND Fabio, IW1BNZ Franco, IZ1BWB Salvatore e IK1XPW Eligio.

 

Le foto mostrate sono state scalate per adattarle allo spazio disponibile. Qui potete trovare le versioni a piena risoluzione (1024x768) nonché alcune altre foto dell'esercitazione.

Pubblicato Martedi 15 Giugno 2010 - 22:17 (letto 2918 volte)
Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Esercitazione "Un Po di Sesia 2014" (24/09/2014 - 09:53) letto 668 volte
Read CHINTANA CAMPUS (10/07/2014 - 10:05) letto 843 volte
Read Serata Winlink2000 (30/03/2014 - 18:35) letto 837 volte
Read Meeting FESN - IESN 25-26-27 aprile 2014 (25/03/2014 - 17:53) letto 810 volte
Read PROGRAMMA SERATA A TEMA - WINLINK 2000 RMS EXPRESS (07/03/2014 - 19:41) letto 929 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
ARI-RE.png
 
In Evidenza
╚ stata riattivata la porta a 144.850 MHz 1200 baud del PCL IR1UCU-6, attivo dall'I.I.S. "Sobrero" di Casale. Dopo alcune modifiche alla configurazione, il funzionamento sembra corretto. Provate e riportate eventuali problemi a I1EPJ.

*******

L'originale R3alfa (IC-FR3100) Ŕ in riparazione a causa del modulo finale QRT ed Ŕ attualmente sostituito dal ripetitore di backup.


 
Frequenze
R3α
145.6875 MHz tono 82.5 Hz
+Echolink IK1SLD 380777

RU25α
431.4625 MHz tono 82.5 Hz

PCL IR1UCU-6
144.850 MHz 1200bps
433.475 MHz 9600 bps

D-STAR IR1UDI
430.025 MHz + 1.6 MHz

 
Ultimi 10 DX Spot

Connessione al cluster IR1UCU-6 (Java)

DX spot da IR1UCU-6 (Web)


 
Propagazione

 
Login


:



 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 1 ospiti

Freely inspired to Mollio template