Altre Funzioni


 
Webcam CSP
Questa webcam si trova sul traliccio dove è installato il ripetitore DSTAR IR1UDI.

Per vedere l'immagine a piena risoluzione
vai al sito del CSP



 
Servizi

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

Tecnica/ATV/Ponte ATV IQ1AO/Realizzazione Ponte ATV

Realizzazione pratica del ponte ATV
by I1KFH


Prima disposizione dei moduli

Ponte ATV a cablaggio ultimato

Introduzione

Andiamo ad analizzare lo schema a blocchi del ponte. Il segnale ricevuto dal ponte a 1280 MHz inizialmente viene preamplificato dal modulo chiamato PRE 1280MHz ed inviato al ricevitore. Dal ricevitore utilizziamo due segnali d'uscita: V out (segnale di uscita video) e BB (segnale di uscita banda base).
V out entra sul modulo 'syncro detector'. Questo modulo ha il compito di rilevare un segnale video in ingresso del ponte e di conseguenza fornire una tensione in uscita chiamata NO1. L'uscita del 'syncro detector' andrà a +12 volt solo in presenza di un segnale in ingresso del ponte. Tale segnale (NO1) a sua volta entra sul modulo 'eccitatore' all' ingresso +12SY. Questo segnale serve all'eccitatore per commutare i suoi due ingressi (BB e V).
L'ingresso V dell'eccitatore è il segnale video in uscita dal modulo 'generatore di monoscopio'.
Per semplificare le cose possiamo intendere con BB=segnale ricevuto dal ponte (utente) e V=segnale del generatore di monoscopio.
Il nostro ponte trasmetterà in continuazione il segnale del monoscopio, ma quando un utente cercherà di entrare sul ponte il segnale +12SY cambierà di stato e farà commutare automaticamente l'ingresso dell'eccitatore da monoscopio a utente (da V a BB).
Il segnale BB proveniente dal ricevitore deve essere attenuato per un giusto adattamento con l'eccitatore, questo compito viene svolto dal modulo 'attenuatore 6dB'.
L'eccitatore fornisce un'uscita RF ad un quarto della frequenza finale di trasmissione del ponte. Nel nostro caso 2597.5 MHz (10390/4) e una potenza di uscita di circa 10 mW.
Segue uno stadio quadruplicatore a 10390 MHz 70 mW. Questo modulo è il tipo VER3-50mW di fabbricazione DG0VE. Tramite un attenuatore da 3dB entriamo sul modulo driver da 150mW (PA3-1-150mW DG0VE) e finalmente poi al finale da 1 W (PA3-1-1W DG0VE).

Descrizione dei moduli

Preamplificatore 1280 MHz

Questo modulo è stato costruito da Roberto I2ROM. Possiamo trovare la sua descrizione su Radio Rivista di gennaio 2006.

 

Ricevitore 1280 MHz

Il ricevitore, costruito da Roberto I2ROM, è lo stesso ricevitore usato anche per la ricezione dei segnali ATV da parte degli utenti, utilizzando il tuner Philips SF916. Per la descrizione e la costruzione si rimanda alla sezione ricevitore ATV per la banda dei 23cm. La differenza che troviamo, però, è l'aggiunta di un PIC (visibile sul coperchio del tuner) che ha l'unico scopo di settare la frequenza di ricezione del ponte. La programmazione del PIC si ottiene inserendo lo stesso nella Sintonia Elettronica. Dopo di che impostare la frequenza di ricezione desiderata e salvarla. Poi estrarre il PIC e inserirlo nuovamente su questo modulo.

Syncro detector

Questo modulo è stato costruito da Roberto I2ROM. Questo modulo ha il compito di rilevare un segnale video in ingresso del ponte e di conseguenza fornire una tensione in uscita chiamata NO1. L'uscita del 'syncro detector' andrà a +12 volt solo in presenza di un segnale in ingresso del ponte. Tale segnale (NO1) a sua volta entra sul modulo 'eccitatore' all' ingresso +12SY. Questo segnale serve all'eccitatore per commutare i suoi due ingressi (BB e V).

Attenuatore 6 dBm

Il compito di questo attenuatore è quello di adattare il livello del segnale BB del ricevitore all'ingresso dell'eccitatore. IL transistor BC548 (o simili) è configurato a collettore comune e viene usato come separatore. L'attenuazione da 6 dBm viene ottenuta con due resistenze da 150 e una da 39 ohm. Il trimmer da 470 ohm regola la deviazione dell'eccitatore. L'attenuatore è stato costruito su una piccola basettina millefori dal sottoscritto.
download schema attenuatore

Generatore di Monoscopio

Questo modulo è stato costruito da Roberto I2ROM. Il progetto iniziale era di F1UBZ ottimizzato poi da Carlo IW2FYT che ha saputo con grande maestria modificarlo in 16 colori al posto degli 8 originali ottenendo così un risultato veramente eccezionale.
La descrizione del progetto di Carlo si può trovare quì.

Eccitatore 2597.5 MHz

Questo modulo è stato costruito da Roberto I2ROM. La base di partenza è il TX ATV per 1 23cm da egli stesso progettato. Con l'aggiunta di un duplicatore di frequenza ha così ottenuto i 2.6 GHz utili per pilotare il quadruplicatore a 10 GHz. Il PIC presente su questo modulo determina anche la frequenza di trasmissione del ponte. La programmazione del PIC si ottiene inserendo lo stesso nella Sintonia Elettronica. Dopo di che impostare la frequenza di trasmissione desiderata e salvarla. Poi estrarre il PIC e inserirlo nuovamente su questo modulo.

Quadruplicatore 10390 MHz

Questo modulo è il tipo VER3-50mW di fabbricazione DG0VE. Esso riceve il segnale dall'eccitatore (10 mW) e fornisce un'uscita di circa 45-50 mW alla frequenza di 10390 MHz. In realtà il modulo acquistato da DG0VE erogava un'uscita di oltre 70mW.

  VER3-50mW
frequenzbereich 10...10,4GHz ( 10,5GHz)
Steuerleistung (2,5...2,65GHz) 10...20mW
Ausgangsleistung (10...10,5GHz) 45+/-5mW
Ub / Ib 11...15V / ca.120...130mA
Nebenaussendungen besser -45dB (typ. -50...-65dB)
  für 2,5 / 5 / 7,5 / 12,5GHz
Maße 72x55x30

Driver 150 mW

Il driver è anch'esso di costruzione DG0VE. E' il modello PA3-1-150mW. Questo modulo fornisce un'uscita di circa 150 mW a 10390 MHz. Si è reso necessario inserire un attenuatore da 3 dBm tra il quadruplicatore e questo modulo per non sovrapilotare l'ingresso. L'attenuatore è stato costruito con un quindicina di centimetri di cavetto in teflon RG316 intestato con due connettori SMA.

 

PA3-1-150mW

Frequenzbereich

10...10,5GHz

Eingangsleistung

0....max. 50mW

Ausgangsleistung @ -1dB Kompr.

bei 10...12mW in ca. 150mW

Ausgangsleistung max.

170mW ( typ. 180mW)

 

Verstärkung

typ. 11dB ( min. 10,5dB , max 11,5dB)

HF-Monitor

ja

Ub

11.....15V

Ib

ca. 70mA

Maße ohne Buchsen

55x35x30

Finale 1 W

Il finale è il modello PA3-1-1W naturalmente anch'esso di fabbricazione DG0VE. L'uscita, misurata con bolometro, fornisce circa 870 mW a 10390 MHz. Questo modulo dovendo in continuazione trasmettere potenze, 24 ore su 24, è stato dotato di una ventola ex computer per evitare l'eccessivo riscaldamento.

 

PA3-1-1W

Frequenzbereich

10...10,5GHz

Eingangsleistung

0....max300mW

Ausgangsleistung @ -1dB Kompr.

bei 140mW in ca. 0,8 bis 0,9Watt

Ausgangsleistung max.

bei 180....250mW in ca. 1,0 bis 1,2Watt

Verstärkung

typ. 7,5 bis 8db ( min. 7dB , max 8,5dB)

HF-Monitor

ja

Ub

11.....15V

Ib

ca. 300 ....400mA ( I ruhe 200mA )

Maße ohne Buchsen

72x55x30

 

by I1KFH - Sergio


print

 
In Evidenza
╚ stata riattivata la porta a 144.850 MHz 1200 baud del PCL IR1UCU-6, attivo dall'I.I.S. "Sobrero" di Casale. Dopo alcune modifiche alla configurazione, il funzionamento sembra corretto. Provate e riportate eventuali problemi a I1EPJ.

*******

L'originale R3alfa (IC-FR3100) Ŕ in riparazione a causa del modulo finale QRT ed Ŕ attualmente sostituito dal ripetitore di backup.


 
Frequenze
R3α
145.6875 MHz tono 82.5 Hz
+Echolink IK1SLD 380777

RU25α
431.4625 MHz tono 82.5 Hz

PCL IR1UCU-6
144.850 MHz 1200bps
433.475 MHz 9600 bps

D-STAR IR1UDI
430.025 MHz + 1.6 MHz

 
Ultimi 10 DX Spot

Connessione al cluster IR1UCU-6 (Java)

DX spot da IR1UCU-6 (Web)


 
Propagazione

 
Login


:



 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 1 ospiti

Freely inspired to Mollio template