Altre Funzioni


 
Webcam CSP
Questa webcam si trova sul traliccio dove è installato il ripetitore DSTAR IR1UDI.

Per vedere l'immagine a piena risoluzione
vai al sito del CSP



 
Servizi

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

Tecnica/ATV/Convertitore 12V 18V

Convertitore di tensione da 12V a 18 V per LNB
by I1KFH



 

Introduzione

 
Il convertitore LNB nella parabola deve essere posizionato con il connettore SMA in basso, questo per un problema fisico di fissaggio al braccio della parabola. In questo modo per dare una polarizzazione orizzontale al nostro LNB dobbiamo alimentarlo con 18 Volt. Questo perché l’LNB cambia la sua polarizzazione in base alla tensione di alimentazione (13 V = verticale; 18 V = orizzontale).
La necessità di poter disporre di una tensione di 18 V con una corrente di qualche centinaio di mA ha portato alla costruzione di questo convertitore di tensione.
 

Lo schema

 
Lo schema elettrico lo troviamo in fig. 1. La particolarità di questo circuito è quella di elevare una tensione continua di 12/13.8 V a una di 18 V. Questo modulino è molto utile soprattutto quando si opera in portatile e con una unica tensione di alimentazione. Il circuito integrato IC1 (4069) è usato dapprima come oscillatore (porte 1-2, 3-4, 5-6) e poi come buffer (porte 9-8, 11-10, 13-12). Segue uno stadio in push-pull formato da T1 e T2 con lo scopo di amplificare ulteriormente il segnale. Il condensatore C3 con D1 e D2 fungono da duplicatore e raddrizzatore. Infine IC2 (7818) stabilizza la tensione d'uscita a 18 Volts.
 

Costruzione

 
La costruzione di questo dispositivo può avvenire tramite filatura su una basetta mille fori o su circuito stampato. Il pcb misura 57x45 mm. La costruzione non presenta nessuna difficoltà. Per montare i componenti sulla basetta fare riferimento al disegno di montaggio. Il condensatore C3 sarebbe in realtà da 47 microF non polarizzato. E' difficile se non impossibile trovare tale valore. Al suo posto usiamo due condensatori da 100 microF in serie e con il polo positivo collegati assieme (come si vede anche dallo schema elettrico). I due diodi D1 e D2 sono diodi schottky da 2 o 3 Ampere. Il regolatore di tensione IC2 (7818) deve essere provvisto di aletta di raffreddamento (anche se sulle foto non è presente).
 

Collaudo

 
Prima di dare tensione al circuito controllare bene il tutto. Non facciamoci trarre in inganno dalla semplicità del dispositivo. Colleghiamo un'alimentazione compresa tra 12 e 13,8 V al punto chiamato +12 della bassetta. Con il tester andiamo a verificare che al punto +18V ci sia realmente tale tensione. Il collaudo di questo semplice oggetto è terminato e si potrà tranquillamente usare per alimentare un  LNB.
 

Visualizzazione dei circuiti

 

by I1KFH - Sergio


print

 
In Evidenza
╚ stata riattivata la porta a 144.850 MHz 1200 baud del PCL IR1UCU-6, attivo dall'I.I.S. "Sobrero" di Casale. Dopo alcune modifiche alla configurazione, il funzionamento sembra corretto. Provate e riportate eventuali problemi a I1EPJ.

*******

L'originale R3alfa (IC-FR3100) Ŕ in riparazione a causa del modulo finale QRT ed Ŕ attualmente sostituito dal ripetitore di backup.


 
Frequenze
R3α
145.6875 MHz tono 82.5 Hz
+Echolink IK1SLD 380777

RU25α
431.4625 MHz tono 82.5 Hz

PCL IR1UCU-6
144.850 MHz 1200bps
433.475 MHz 9600 bps

D-STAR IR1UDI
430.025 MHz + 1.6 MHz

 
Ultimi 10 DX Spot

Connessione al cluster IR1UCU-6 (Java)

DX spot da IR1UCU-6 (Web)


 
Propagazione

 
Login


:



 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 1 ospiti

Freely inspired to Mollio template